The intelligence of machines and the branch of computer science which aims to create it

Artificial Intelligence Journal

Subscribe to Artificial Intelligence Journal: eMailAlertsEmail Alerts newslettersWeekly Newsletters
Get Artificial Intelligence Journal: homepageHomepage mobileMobile rssRSS facebookFacebook twitterTwitter linkedinLinkedIn


Artificial Intelligence Authors: William Schmarzo, Ed Featherston, Dan Blacharski, Corey Roth, Jnan Dash

Related Topics: Cloud Computing, Cloudonomics Journal, Artificial Intelligence Journal, 4G Technology Journal, CIO/CTO Update, Java in the Cloud, Big Data on Ulitzer

News Feed Item

La difesa della proprietà intellettuale di ZTE rafforzata dalla sentenza della Commissione statunitense sul commercio internazionale in merito al caso TPL

ZTE Corporation (“ZTE”) (codice azionario H: 0763.HK/codice azionario A: 000063.SZ), azienda leader a livello mondiale nella fornitura di apparati di telecomunicazioni, soluzioni di rete e dispositivi mobili, accoglie favorevolmente la decisione finale della Commissione statunitense sul commercio internazionale (US International Trade Commission, ITC) che respinge le rivendicazioni di Technology Properties Limited LLC (“TPL”) – consolidando la difesa di ZTE contro altri reclami legati alla proprietà intellettuale.

L’ITC ha chiuso un’inchiesta sui reclami di TPL – secondo cui sarebbero avvenute presunte violazioni della sezione 337 della legge tariffaria statunitense (Tariff Act) del 1930 – dopo aver respinto le rivendicazioni di violazioni di brevetti da parte della stessa. TPL inizialmente sporse denuncia nel luglio 2012 contro oltre 10 rispondenti – tra cui ZTE, Samsung, HTC, LG e Huawei. La decisione sul caso TPL ha fatto seguito alla sentenza emanata dall’ITC nel dicembre 2013, secondo cui sono state respinte le rivendicazioni brevettuali avanzate da InterDigital Inc. contro ZTE e altri rispondenti.

“Siamo soddisfatti della decisione dell’ITC; ZTE ha respinto le accuse dei denuncianti per oltre un anno”, ha commentato Shen Jianfeng, responsabile della proprietà intellettuale presso ZTE. “Ci troviamo di fronte a un ambiente di mercato sempre più complesso, soggetto ai rapidi cambiamenti dell’industria globale delle telecomunicazioni e della proprietà intellettuale. ZTE si fa portavoce di un atteggiamento volto all’apertura e a benefici reciproci, mentre continua a collaborare con tutte le parti interessate per promuovere una sana competizione e lo sviluppo un ecosistema industriale salubre".

Le indagini relative alla sezione 337 del Tariff Act del 1930 si stanno protraendo e potrebbero portare a ordinanze per l’esclusione delle esportazioni, e a ordinanze di cessare e desistere che impediranno le spedizioni dei prodotti in questione verso il mercato statunitense.

Gli investimenti multimiliardari di ZTE nel settore ricerca e sviluppo hanno prodotto notevoli asset di proprietà intellettuale. L’azienda ha depositato domande per oltre 50.000 brevetti in tutto il mondo, e di questi oltre 14.000 sono stati registrati. ZTE è un leader a livello globale per quanto riguarda il possesso di brevetti essenziali legati all’LTE 4G. Secondo l’Organizzazione mondiale della proprietà intellettuale (OMPI), ZTE si è classificata al primo posto per domande di brevetti a livello mondiale nel 2011 e nel 2012. ZTE continuerà a consolidare il proprio portafoglio di brevetti per raggiungere una posizione di leadership globale in settori chiave come terminali intelligenti, reti ottiche, cloud computing, big data e LTE 4G. La società continuerà inoltre a investire nelle tecnologie di prossima generazione, come il 5G. Tali investimenti rivestiranno un’importanza chiave nel migliorare la competitività e le capacità di proprietà intellettuale di ZTE, aiutandola ad affrontare i cambiamenti propri del panorama tecnologico e commerciale.

ZTE

ZTE è un’azienda pubblica, quotata in Borsa, che fornisce apparati di telecomunicazioni e soluzioni network su scala mondiale e vanta una vasta gamma di prodotti per soddisfare le esigenze dei mercati wireline, wireless, service e mobile device. ZTE commercializza prodotti e servizi estremamente innovativi e all’avanguardia e offre le sue soluzioni a più di 500 operatori di telecomunicazioni in oltre 140 Paesi del mondo, aiutandoli a soddisfare le esigenze dei loro clienti e a raggiungere nuovi livelli di fatturato. ZTE investe il 10% del suo fatturato annuo nelle attività di ricerca e sviluppo e si posiziona tra le prime società internazionali che partecipano attivamente alla definizione dei nuovi standard di Telecomunicazione. Azienda fortemente impegnata nelle iniziative di Corporate Social Responsibility (CSR), ZTE è membro del Global Compact delle Nazioni Unite. ZTE è l’unica azienda cinese ad essere quotata alle Borse di Hong Kong e di Shenzhen (H share stock code: 0763.HK / A share stock code: 000063.SZ). ZTE Corporation è presente in Italia attraverso la sua controllata ZTE Italy, che opera sull’intero territorio nazionale . Per ulteriori informazioni, si prega di visitare il sito: www.zteitaly.com.

Il testo originale del presente annuncio, redatto nella lingua di partenza, è la versione ufficiale che fa fede. Le traduzioni sono offerte unicamente per comodità del lettore e devono rinviare al testo in lingua originale, che è l'unico giuridicamente valido.

More Stories By Business Wire

Copyright © 2009 Business Wire. All rights reserved. Republication or redistribution of Business Wire content is expressly prohibited without the prior written consent of Business Wire. Business Wire shall not be liable for any errors or delays in the content, or for any actions taken in reliance thereon.