The intelligence of machines and the branch of computer science which aims to create it

Artificial Intelligence Journal

Subscribe to Artificial Intelligence Journal: eMailAlertsEmail Alerts newslettersWeekly Newsletters
Get Artificial Intelligence Journal: homepageHomepage mobileMobile rssRSS facebookFacebook twitterTwitter linkedinLinkedIn


Artificial Intelligence Authors: Jason Steinbach, Yeshim Deniz, Liz McMillan, Pat Romanski, Zakia Bouachraoui

Related Topics: Artificial Intelligence Journal, Facebook on Ulitzer, Construction News, Dell News on Ulitzer

News Feed Item

Annunciate le tre università che accedono alla fase finale aperta del “4° Concorso di architettura di LIXIL per le università di tutto il mondo”

La Fondazione LIXIL JS (con sede a Koto-ku, Tokyo; presidente: Yoichiro Ushioda), specializzata in sondaggi e ricerche correlate al settore dell'edilizia abitativa e dei materiali da costruzione e dedita allo sviluppo delle risorse umane, ha deciso che le tre università di seguito elencate accederanno all’esame finale aperto al pubblico del 4° Concorso di architettura di LIXIL per le università di tutto il mondo organizzato con l'obiettivo di individuare, studiare e rendere noti alla società globale gli sviluppi tecnologici nell’ambito dell'edilizia residenziale sostenibile di nuova generazione. La scelta è maturata dopo che le documentazioni presentate da 12 università di 9 Paesi di tutto il mondo sono state sottoposte al rigoroso vaglio della giuria del concorso.

 

Le tre università finaliste

 
 

Nomi delle università in ordine alfabetico

Progetto

 

Università

Un iter infinito per i cinque sensi Scuola di architettura e design di Oslo (Norvegia)
Il giardino di fumo Università di agraria di Tokyo (Giappone)
UN NIDO DA FAR CRESCERE   Università della California, Berkeley (U.S.A)
 

I partecipanti a questa quarta edizione del concorso sono stati invitati a presentare proposte incentrate sul tema del “Giardino produttivo – Uno spazio per vivere Hokkaido con tutti e cinque i sensi” da realizzare nell'area dei campi di Memu a Taiki-cho, sull'isola di Hokkaido. A Taiki-cho, dove le attività dell'uomo come l'agricoltura si svolgono in totale armonia con le dinamiche della natura e si ottengono abbondanti varietà di prodotti, fra cui prodotti di stagione e latticini, i partecipanti sono stati invitati a sfruttare il contesto a loro disposizione per creare scenari in grado di far assaporare la natura e proporre luoghi d'incontro che sollecitino tutti e cinque i sensi.

Il presidente della giuria è l’architetto di fama internazionale Kengo Kuma. Gli altri tre membri sono Tomonari Yashiro, professore presso l’Istituto di scienze industriali e vicepresidente dell'Università di Tokyo presente anche nella terza edizione svoltasi l’anno scorso, Isoya Shinji, agronomo e architetto paesaggista e Kundo Koyama, autore radiotelevisivo e sceneggiatore, che interverrà alla finale.

Il progetto vincente verrà scelto tra le tre università durante la finale aperta che si terrà al Keidanren Kaikan (Chiyoda-ku, Tokyo) il 25 aprile 2014. L’università scelta si occuperà della realizzazione del progetto nell'area sita presso i campi di Memu.

 

Riferimenti

Sintesi della fase finale aperta del 4° Concorso di architettura di LIXIL per le università di tutto il mondo

Data:

  venerdì 25 aprile 2014, dalle 15:30 alle 18:20

Sede:

Keidanren Hall (North), 2F, Keidanren Kaikan (1-3-2 Otemachi, Chiyoda-ku, Tokyo)

Giuria:

Kengo Kuma (architetto/professore, Università di Tokyo)
Tomonari Yashiro (professore/professore associato, Istituto di scienze industriali, Università di Tokyo)
Isoya Shinji (architetto paesaggista/architetto/professore emerito, Università di agraria di Tokyo)
Kundo Koyama (autore radiotelevisivo e sceneggiatore/professore, Università di arte e design di Tohoku)
 

Università partecipanti: 12 università di 9 Paesi

* Le tre università contrassegnate da == accedono alla fase finale aperta in programma il 25 aprile.

 

==

Scuola di architettura e design di Oslo (Norvegia)

Università di tecnologia di Delft (Paesi Bassi)
Politecnico di Milano
Università Liebniz di Hannover (Germania)

==

Università della California, Berkeley (U.S.A)

Università dell'Utah (USA)
Università Tongji (Cina)

Università nazionale di Singapore (Singapore)

Istituto di tecnologia Bandung (Indonesia)
Università di Tokyo (Giappone)

==

Università di agraria di Tokyo (Giappone)

Università dell'Hokkaido (Giappone)
 

Organizzatore: LIXIL JS Foundation
Collaboratore: LIXIL Corporation Research Institute, Hokkaido Taiki Town
Supporter: Obihiro Development and Construction Dept. /Ente per lo sviluppo regionale dell'Hokkaido/Ente della sottoprefettura generale Tokachi del governo dell'Hokkaido/Istituto di architettura del Giappone/Istituto degli architetti del Giappone (JIA)/Federazione giapponese degli architetti e associazioni degli ingegneri edili/Shinkenchiku-sha Co., Ltd.
Sito web ufficiale: www.lixiljsfound.or.jp/category/1835715.html
pagina Facebook: www.facebook.com/LIXIL.IUAC

Profilo del Concorso di architettura di LIXIL per le università di tutto il mondo

Il Concorso di architettura di LIXIL per le università di tutto il mondo è una competizione di design organizzata dalla LIXIL JS Foundation che si rivolge ai laboratori di ricerca delle università.
Dalla nostra sede situata nei campi di Memu a Taiki-cho, sull'isola di Hokkaido, siamo alla ricerca di soluzioni architettoniche sostenibili presentate da università prescelte di tutto il mondo.
L'università vincente sarà responsabile della realizzazione del progetto in tutte le sue fasi.

Il testo originale del presente annuncio, redatto nella lingua di partenza, è la versione ufficiale che fa fede. Le traduzioni sono offerte unicamente per comodità del lettore e devono rinviare al testo in lingua originale, che è l'unico giuridicamente valido.

More Stories By Business Wire

Copyright © 2009 Business Wire. All rights reserved. Republication or redistribution of Business Wire content is expressly prohibited without the prior written consent of Business Wire. Business Wire shall not be liable for any errors or delays in the content, or for any actions taken in reliance thereon.