The intelligence of machines and the branch of computer science which aims to create it

Artificial Intelligence Journal

Subscribe to Artificial Intelligence Journal: eMailAlertsEmail Alerts newslettersWeekly Newsletters
Get Artificial Intelligence Journal: homepageHomepage mobileMobile rssRSS facebookFacebook twitterTwitter linkedinLinkedIn


Artificial Intelligence Authors: William Schmarzo, Ed Featherston, Dan Blacharski, Corey Roth, Jnan Dash

Related Topics: CEOs in Technology, Artificial Intelligence Journal, CIO, CIO/CTO Update, Dell News on Ulitzer

News Feed Item

Uno studio sul Mobile Engagement rivela che la pubblicità 'al momento giusto' provoca l'aumento dell'intenzione di acquisto

Kiip, in collaborazione con IPG Media Lab, una divisione di IPG Mediabrands, ha oggi annunciato i risultati del primo studio completo sull'efficacia della pubblicità 'al momento giusto'. Chad Stoller, managing partner di IPG Media Lab, e Brian Wong, CEO e socio fondatore di Kiip, durante il Cannes Lions International Festival of Creativity hanno presentato in anteprima i risultati più importanti dello studio, che dimostra come l'uso dei reward, o premi, come meccanismo di coinvolgimento durante i momenti importanti nell'ambito delle app mobili consenta di aumentare l'intenzione di acquisto e la percezione favorevole del marchio rispetto ai tradizionali banner pubblicitari.

"I nostri dati indicano che i reward consentono ai marchi di complimentarsi con i consumatori in momenti caratterizzati dai massimi livelli di felicità, di attenzione e di coinvolgimento. Sfruttando la nostra analisi delle difficoltà inerenti a un marketing efficace rivolto ai media mobili, i marchi possono innalzare i punti di attivazione con metodi innovativi e affidabili", ha dichiarato Stoller.

"I dati parlano da soli: i premi rappresentano una soluzione di marketing mobile superiore rispetto ai banner. Questo dimostra che Kiip crea un legame misurabile verso il marchio fornendo premi contestuali al comportamento degli utenti e raggiungendo i consumatori nei momenti 'di picco', quando sono più impegnati e ricettivi. Ciò costituisce a tutt'oggi la più importante conferma del nostro modello marketing basato sul 'momento giusto' e dovrebbe spingere gli specialisti del marketing che si affidano ai banner pubblicitari a rivalutare profondamente la propria strategia mobile", ha dichiarato Wong.

Lo studio chiuso, che ha interessato 1.344 consumatori tramite la più avanzata tecnologia biometrica e di codifica delle espressioni facciali, ha analizzato le reazioni e l'impatto di diverse pubblicità mobili sulla valutazione dei marchi in occasione di risultati positivi, cioè quei momenti specifici durante l'utilizzo delle app in cui i consumatori centrano un obiettivo. Scopo dello studio era misurare:

  • Emozioni e intensità emotiva in occasione di risultati positivi
  • Accettazione dei premi rispetto alla pubblicità da parte dei consumatori
  • Consapevolezza del marchio
  • Propensione verso il marchio e percezione favorevole di quest'ultimo
  • Intenzione di acquisto

Esempi di momenti di risultati positivi sono l'eliminazione di una voce da un elenco di cose da fare, il completamento di una sessione di allenamento, la creazione di una playlist musicale, la scelta di una nuova ricetta e il passaggio a un livello superiore in un videogame. I premi per lo studio sono stati forniti da aziende del settore dell'intrattenimento, dei beni di consumo confezionati e automobilistico.

L'intenzione di acquisto cresce con i premi

Lo studio ha dimostrato che i consumatori mobili sono molto più propensi ad acquistare un prodotto da un marchio che offre premi al momento giusto rispetto all'impatto prodotto dai banner pubblicitari.

  1. Intenzione di acquisto– I premi hanno generato un aumento dell'82% sull'intenzione di acquisto, rispetto al 6% generato dai banner pubblicitari. I premi basati sul momento sono 14 volte più efficaci nell'incrementare questa tendenza.
  2. Un'attrazione irresistibile– L'intenzione di acquisto nata dai premi ha costantemente superato i risultati ottenuti dei banner, indipendentemente dal segmento verticale dell'app (inclusi produttività, giochi) o dall'industria di appartenenza del marchio (beni di consumo confezionati, automobilistico, intrattenimento).

I premi hanno dimostrato di avere un effetto positivo sulla percezione favorevole del marchio

Lo studio ha dimostrato la maggior efficacia dei premi rispetto ai banner pubblicitari in tutti i valori analizzati per un marchio.

  1. Percezione del marchio– In tutti i casi analizzati, i premi sono sempre risultati superiori ai banner pubblicitari nell'incrementare gli attributi del marchio, come la qualità e il rispetto generato. Ad esempio, hanno aumentato del 14% il rispetto verso un marchio, mentre nel caso dei banner questo valore è calato del 7%.
  2. Ricordo del marchio e percezione favorevole– Anche se le pubblicità hanno generato un maggior ricordo del marchio, lo studio ha rilevato che in realtà non hanno avuto effetto positivo su quest'ultimo perché ne hanno provocato una riduzione del 6% nella percezione favorevole; i premi dello stesso marchio, invece, hanno fatto salire tale percezione del 10%.

Per leggere il documento completo visitate la pagina: http://labt.ag/1mSnwHt

Informazioni su Kiip

Kiip (che si pronuncia all'italiana) ridefinisce la modalità di connessione del marchio con i consumatori tramite una piattaforma di premi offerti 'al momento giusto' che punta a sfruttare i risultati positivi dei consumatori tramite le app di uso quotidiano. Questo approccio innovativo al marketing mobile crea un'importante coinvolgimento guidato da emozioni positive tra utenti, sviluppatori e inserzionisti. Sostenuta da Hummer Winblad, Relay Ventures, True Ventures, Verizon Ventures, Digital Garage, IPG e altri ancora, l'azienda a tutt'oggi ha raccolto fondi per 15,4 milioni di dollari.

Informazioni su IPG Media Lab

IPG Media Lab è equamente suddiviso in think tank, banco di prova del mondo reale e fattore trainante per il cambiamento. Forniamo alle agenzie e agli operatori dell'informazione la potenza di imbrigliare le opportunità emergenti della comunicazione con l'offerta di esperienza, risorse e servizi di consulenza su misura per ottenere risultati, formazione e strategie quantificabili. IPG Media Lab fa parte di IPG Mediabrands, la divisione di IPG dedicata all'innovazione e agli investimenti nel settore dei media. Per ulteriori informazioni visitate il sito www.ipglab.com o seguite @ipglab.

Il testo originale del presente annuncio, redatto nella lingua di partenza, è la versione ufficiale che fa fede. Le traduzioni sono offerte unicamente per comodità del lettore e devono rinviare al testo in lingua originale, che è l'unico giuridicamente valido.

More Stories By Business Wire

Copyright © 2009 Business Wire. All rights reserved. Republication or redistribution of Business Wire content is expressly prohibited without the prior written consent of Business Wire. Business Wire shall not be liable for any errors or delays in the content, or for any actions taken in reliance thereon.